La Signora delle Ombre

15 Giu

Ci sono al mondo i superflui, gli aggiunti

non registrati nell’ambito visuale.

(Che non figurano nei vostri manuali,

per cui una fossa da scarico è la casa.)

 

Ci sono al mondo i vuoti, i presi a spintoni,

quelli che restano muti: letame,

chiodo per il vostro orlo di seta!

Ne ha ribrezzo il fango sotto le ruote!

 

Ci sono al mondo gli apparenti – invisibili,

(il segno: macula da lebbrosario!)

ci sono al mondo i Giobbe, che Giobbe

invidierebbero se non fosse che:

 

noi siamo i poeti – e rimiamo con i paria,

ma, straripando dalle rive,

noi contestiamo Dio alle Dee

e la vergine agli Dei!

[Marina Ivanovna Cvetaeva (pronuncia Svetàieva)]

(trad. di P. A. Zveteremich)

Annunci

10 Risposte to “La Signora delle Ombre”

  1. poetella giugno 15, 2012 a 6:23 pm #

    che meraviglia!
    Bravo Antonio!
    Bella ricerca. Bellissimo post!

    • occultoantonio giugno 15, 2012 a 6:25 pm #

      grazie Lucy

      • poetella giugno 15, 2012 a 6:27 pm #

        sono andata a leggermi la biografia…
        Molto interessante!
        Approfondirò.
        Grazie a te!

      • occultoantonio giugno 15, 2012 a 6:45 pm #

        ti consiglio “il paese dell’anima”, non sono poesie ma lettere: così la conosci davvero, ed. Adelphi.

      • poetella giugno 15, 2012 a 6:30 pm #

        senti questa che bella!

        Un mondiale nomadismo è cominciato nel buio:
        sono gli alberi che vagano sulla terra notturna.
        Sono i grappoli che fermentano in vino dorato,
        sono le stelle che di casa in casa peregrinano,
        sono i fiumi che il cammino cominciano a ritroso!
        E io ho voglia di venire da te sul petto – a dormire.

        ciao!

      • occultoantonio giugno 15, 2012 a 6:50 pm #

        bella molto

  2. sloppy buddhist giugno 20, 2012 a 1:34 pm #

    lovely, as always!

  3. dafnevisconti giugno 21, 2012 a 7:09 am #

    Che bella, e difficile! E’ un piacere poter impegnare la mente in questo modo!

    • occultoantonio giugno 21, 2012 a 3:33 pm #

      molto difficile ma non per M. Cvetaeva, era un genio tormentato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: