“Discorso all’ufficio oggetti smarriti” di Wisława Szymborska

5 Feb

Ho perso qualche dea per via dal sud al nord,

e anche molti dèi per via dall’est all’ovest.

Mi si è spenta per sempre qualche stella, svanita.

Mi è sprofondata nel mare un’isola, un’altra.

Non so neanche dove ho lasciato gli artigli,

chi gira nella mia pelliccia, abita il mio guscio.

Mi morirono i fratelli quando strisciai a riva

e solo un ossicino festeggia in me la ricorrenza.

Non stavo nella pelle, sprecavo vertebre e gambe,

me ne uscivo di senno più e più volte.

Da tempo ho chiuso su tutto ciò il terzo occhio,

ci ho messo una pinna sopra, ho scrollato le fonde.

Perduto, smarrito, ai quattro venti è volato.

Mi stupisco io stessa del poco di me che è restato:

una persona singola per ora di genere umano,

che ha perso solo l’ombrello ieri sul treno.

Wisława Szymborska (Kórnik, 2 luglio 1923 – Cracovia, 1° febbraio 2012), poetessa e saggista polacca, Premio Nobel per la Letteratura 1996.

I versi sono stati tradotti magistralmente da Pietro Marchesani (Verona, 8 febbraio 1942 – Genova, 29 novembre 2011)  per la casa editrice Scheiwiller.

Annunci

10 Risposte to ““Discorso all’ufficio oggetti smarriti” di Wisława Szymborska”

  1. poetella febbraio 5, 2012 a 8:34 pm #

    è tutt’oggi che leggo sue poesie….
    fantastica!

  2. olletron febbraio 7, 2012 a 8:34 am #

    The last two lines are my favourite 😀 :

    one person per hour of mankind,

    who lost only his umbrella on the train yesterday.

    • occultoantonio febbraio 7, 2012 a 5:17 pm #

      not me, i don’t use umbrella, i use k-way. HA!HA! 😉
      p.s: read her poetry, there are so simply and ingenious.

  3. Gapemotivo luglio 31, 2012 a 4:26 pm #

    “Non stavo nella pelle, sprecavo vertebre e gambe,

    me ne uscivo di senno più e più volte.”

    • occultoantonio luglio 31, 2012 a 4:32 pm #

      “Mi sono svegliata. Ho aperto gli occhi. Ho toccato il mondo come una cornice intagliata.”

      • Gapemotivo luglio 31, 2012 a 4:33 pm #

      • occultoantonio luglio 31, 2012 a 4:36 pm #

        conoscevo, affascinante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: